I tifosi del Catanzaro attivi sul web

Ultimi articoli
Newsletter

Catanzaro | Creato un interessante gruppo fb

I tifosi del Catanzaro attivi sul web

Nasce il gruppo Facebook sui tanti perché del mancato inizio dei lavori allo stadio Ceravolo

di Maurizio Martino

Lavori di, ristrutturazione del settore Distinti
Lavori di, ristrutturazione del settore Distinti

Sulla scia dell'enorme successo che ha ottenuto sul web il gruppo FB nato dalla fervida mente dei tifosi giallorossi per invocare il ritorno di Kamara, si è pensato di crearne un altro, certamente ben più importante non fosse altro che per l'immagine che dà di sè la città in materia di impiantistica sportiva.... e non solo. Gli attivissimi e impareggiabili tifosi del Catanzaro (sempre loro!) con l'entusiasmo che necessità in questi casi, hanno ideato il gruppo "il Ceravolo..... l'eterna incompiuta!". Dopo sole 24 ore dalla nascita, il gruppo conta già più di 1500 iscritti a dimostrazione del fatto che il "tempio" del calcio catanzarese sta a cuore a molti, ma evidentemente non a tutti. Cercheremo di essere più chiari facendo un breve cenno storico. Si parla di ristrutturazione dello stadio Ceravolo ormai da qualche anno, fin da quando cioè la Lega ha imposto i parametri necessari per l'utilizzo degli impianti sportivi. Pertanto, dopo la riduzione della capienza per permettere di apportare le modifiche del caso, in virtù delle disposizioni da adottare e dell'evidente stato di... anzianità di alcuni settori, è stato deciso di vietare l'accesso al settore "caldo", quello cioè degli... allenatori di calcio e criticoni catanzaresi, i Distinti. Da allora, cantiere dopo cantiere, ci si è ritrovati con una capienza che non supera le 8000 unità, ma soprattutto, cosa decisamente scoraggiante per chi li utilizza e per l'immagine che si dà dell'intera struttura, con dei container allestiti per ospitare gli spogliatoi e la sala stampa; per non parlare del prefabbricato ostruito ad hoc per ospitare i rappresentanti della carta stampa e quelli delle varie testate telematiche accreditate. Da quando la Regione ha deciso, grazie all'ok giunto dai piani alti, di stanziare 5 milioni di euro per la ristrutturazione del Ceravolo, è iniziato un iter burocratico che sembrava non aver mai fine e che si è concretizzato con l'aggiudicazione dei lavori previsti per la ristrutturazione minima (?) necessaria: l'ormai famosa palazzina a più livelli che ospitasse quanto prima detto, tale da poter offrire tutte le comodità e le agevolazioni che una società serie come il Catanzaro deve avere per sè, per gli ospiti di turno, e soprattutto nel rispetto di un'intera città che vive di calcio 7 giorni su 7. Ad oggi, arrivati ormai a metà luglio, a poco più di un mese e mezzo dall'inizio della nuova stagione calcistica, di questi lavori non se ne sa ancora nulla, ma ciò che rammarica maggiormente è il non sapere che fine abbiano fatto gli ormai famosi 5 milioni che erano stati stanziati ma mai giunti alle casse comunali o almeno così dovrebbe essere, se non in parte. Il perché di questo e di tante altre situazioni poco.... chiare, sono oggetto dei vari commenti pubblicati all'interno del gruppo FB che si è deciso di creare. Alla luce del breve excursus citato riteniamo che l'iniziativa presa era inevitabile, finalizzata soprattutto per sensibilizzare l'opinione pubblica e in particolare la classe politica locale al fine di poter far fare un esame di coscienza a chi di dovere affinché si ponga fine a quella che ormai definire come una barzelletta non sarebbe reato. Non vogliamo addentrarci nei meandri politici che sono alla base di questa ennesima incompiuta (speriamo ancora per poco)' anche perché non ci compete, però ognuno è libero di trarre le opportune conclusioni.......

Venerdì 11 luglio 2014

© Riproduzione riservata

1890 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: